Skip to main content

Portworx è un’azienda che è stata acquisita da Pure Storage nel 2020, specializzata in soluzioni per la gestione dei dati su Kubernetes. Recentemente la multinazionale ha aggiornato il suo portafoglio di soluzioni con tre novità: Portworx Data Services, Portworx Backup-as-a-Service e la nuova generazione di Portworx Enterprise

Portworx Backup-as-a-Service, per il backup di app cloud-native

Fra le principali novità introdotte da Portworx c’è una soluzione BaaS, Backup-as-a-Service. Si tratta di un servizio pensato per gestire le copie di sicurezza di dati e il disaster recovery e per semplificare le operazioni Day 0 e Day 2 per la protezione dei dati Kubernetes.

Il servizio BaaS di Portworx è estremamente semplice da utilizzare ed è in grado di scoprire in automatico i cluster Amazon EKS, così da consentire agli utenti di proteggere le app cloud-native in pochi click.

Portworx Data Services: un Database-as-a-Service Kubernetes

Portworx Data Services è un servizio di DB-as-a-Service sviluppato per accelerare la distribuzione  delle applicazioni basate su Kubernetes. Come nel caso del servizio BaaS, Portworx Data Services permette di gestire le operazioni con pochi clic, così da permettere agli sviluppatori di concentrarsi su queste senza dover perdere tempo nella fase di deployment. Supporta i data service più diffusi, come Cassandra, Kafka, PostgreSQL, RabbitMQ, Redis e Zookeeper.

Arriva la nuova generazione di Portworx Enterprise

Nella seconda metà del 2022 sarà disponibile la nuova generazione di Portworx Enterprise, che introduce nuove funzionalità e casi d’uso. Nello specifico, sono cinque le funzionalità aggiunte: 

  • Platform-as-a-service multi-tenant con controllo dell’I/O applicativo, che consente ai di massimizzare l’utilizzo dell’infrastruttura, controllare le risorse di IOPS e bandwidth sulla base di app e tenant e, infine, e scalare gli ambienti platform-as-a-service in modo efficiente;
  • 5G/edge con IPv6, invece, permette il deployment di applicazioni Kubernetes in ambienti 5G/edge con supporto IPv6 end-to-end e accesso a edge storage;
  • modernizzazione delle applicazioni legacy con virtualizzazione Kubernetes, che offre supporto end-to-end per la virtualizzazione KubeVirt e Openshift nelle piattaforme gestite da Kubernetes;
  • Overlay storage unificato con Object Store Service mette a disposizione degli utenti una soluzione per l’overlay storage unificato con servizi per file, blocchi e oggetti;
  • Hot data tier basato su storage ad alte prestazioni con PX-Fast, infine, consente ai clienti di sfruttare gli alti livelli di IOPS e la bassa latenza di qualsiasi infrastruttura storage di backend ad alte prestazioni come NVMe senza compromettere i vantaggi di Portworx Enterprise.

La nuova generazione di Portworx Enterprise sarà disponibile a livello globale nella seconda metà del 2022.

Il nostro focus è quello di unificare e semplificare il mondo dei DevOps e dei platform team che affrontano sfide di grande difficoltà quando devono portare in produzione le applicazioni Kubernetes su scala enterprise”, ha dichiarato Murli Thirumale, VP e General Manager della Cloud Native Business Unit di Pure Storage. “Con gli annunci di oggi forniamo ai nostri clienti una suite completa di soluzioni Kubernetes per aiutarli ad accelerare i servizi dati, far girare le app Kubernetes in produzione e proteggere app e dati ovunque con pochi clic”.


Articolo da hwupgrade.it

Close Menu

SE COMPUTER

SE Computer nasce nel 2009 dalla passione per la Tecnologia e l’Informatica, con grande attenzione alle evoluzioni del mercato. È proprio questa passione a diventare il motore che ha permesso in questi 12 anni di crescere e di dimostrare ad Aziende e Privati, la professionalità di chi l’ha creato.

T: 3408189937
E: info@secomputer.it